Il cane da un millione


handsvf4xo9.jpg
„Robertino, cosa cerchi?“ ha chiesto Salvatore. Il piccolo cane stava cercando qualcosa nell’erba e non reagiva alle chiamate del suo padroncino. In quel momento un raggio di sole ha luccicato attraverso la boscaglia. Gli occhi di Salvatore rispecchiavano un filo di tristezza. Non avendo tempo, Salvatore ha tirato Robertino al guinzaglio.
La giornata prima Valeria aveva girovagato nel bosco. Senza destinazione aveva camminato e camminato fino a quando aveva trovato una panca di legno. Piangendo aveva guardato il cielo. Rispondendo alle lacrime di Valeria, il cielo non era riuscito a trattenere le gocce. In quell’atmosfera si era persa e non si era resa conto nemmeno del suono cigolante del gioiello caduto a terra.
Valeria ha cercato a lungo la sua catenina. Avvicinandosi al posto dove credeva che avesse perso la cosa più preziosa della sua vita, ha visto che c‘era un uomo accompagnato da un cane. Sembrava che l’uomo stesse urlando al cane, perché stava facendo casino. Interessato dalla situazione si era avvicinata. Guardando quello che faceva il cane, ha notato qualcosa che le allucinava agli occhi.
Si è avvicinata a Salvatore e al suo cane. Gli ha domandato se avesse visto il suo gioiello . Valeria ha notato che Robertino la stava guardando in modo particolare. All’improvviso Valeria ha visto qualcosa nella bocca del cane. Curiosa ha aperto la bocca del cane per guardare se quello che stava in bocca del animalaccio fosse veramente quello che pensava. In quel momento Salvatore ha preso la mano di Valeria e le ha chiesto se avesse preso qualche droga. Sorpresa gli ha risposto di no. Il sentimento di Valeria che aveva sentendo quella frase era surreale. Bisognerebbe scrivere una novella per spiegarlo.
- „Ieri sono stata seduta qui a pensare. Rilassandomi non ho notato che ho perso il mio gioiello. Adesso lo sto cercando.“
Salvatore ha detto furioso: „Allora, perché tocchi il mio cane? Chi ha detto che l’ha preso lui?“
- „Pensavo di aver visto qualcosa brillare nella bocca del tuo cane. Non volevo disturbarti. Allora me ne vado“, ha risposto Valeria.
Salvatore è rimasto ancora un attimo primo di andare a casa. Arrivati a casa, Salvatore ha cominciato a lavorare al computer e Robertino si è messo nel suo letto. Ha nascosto il gioiello di Valeria sotto la sua coperta.

Qualche giorno dopo, Salvatore stava lavando il letto di Robertino. All’improvviso, ha scoperto un gioiello. Guardando il gioiello, tutto è diventato chiaro: La donna aveva ragione e lui l’aveva accusata di aver toccato il suo Robertino! Aveva la coscienza sporca e voleva assolutamente scusarsi per questo malinteso. Ma dove avrebbe potuto trovarla? Non sapeva niente di quella donna tranne che dov’era seduta. Si è messo subito in strada con il cane per trovare la donna.
Fortunatamente, la donna era di nuovo seduta sulla solita panca, persa nei suoi pensieri. Non si è accorta della sua presenza e si è spaventata quando il cane ha iniziato ad abbaiare.
- „Scusa", ha detto Salvatore timido timido. "Volevo scusarmi per quello che è successo l’altro giorno. Il mio cane aveva veramente il tuo gioiello in bocca. L’ho trovato nel suo letto stamattina.“

caffè
casa di Salvatore
bacio